ZANTOX 120 compresse Visualizza ingrandito

ZANTOX 120 compresse

New product

ZANTOX - Principio attivo del: VITIS VINIFERA

Maggiori dettagli

547 Articoli

21,00 € tasse incl.

Dettagli

GLI STUDI EFFETTUATI SU PAZIENTI FUMATORI AFFETTI DA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO), IN CURA PRESSO L’ISTITUTO DI MALATTIE DELL’APPARATO RESPIRATORIO DELL’OSPEDALE S.PAOLO DI MILANO, HANNO RECENTEMENTE DIMOSTRATO CHE L’UTILIZZO DEI COLORANTI NATURALI, I POLIFENOLI, ESTRATTI DALLA BUCCIA D’UVA, RIDUCE NOTEVOLMENTE IL DANNO OSSIDATIVO A CUI QUESTI SOGGETTI SONO PIU FACILMENTE PREDISPOSTI E DI CONSEGUENZA RIDUCE IL RISCHIO DI COMPARSA DI PATOLOGIE LEGATE AL DANNO IPOSSICO DA FUMO.

SONO STATI RECLUTATI 12 PAZIENTI FUMATORI E AFFETTI DA BPCO DI CUI 10 MASCHI E 2 FEMMINE AVENTI UN’ETA’ MEDIA DI 67 ANNI. IN SEGUITO ALLA SOMMINISTRAZIONE QUOTIDIANA DI 3 COMPRESSE DA 300MG L’UNA DI PRINCIPIO ATTIVO E’ STATA RISCONTRATA UNA DRASTICA RIDUZIONE DEL DANNO OSSIDATIVO E LA VALUTAZIONE DELLA CAPACITA’ INSPIRATORIA HA EVIDENZIATO UN MIGLIORAMENTO SIGNIFICATIVO PASSANDO DA 1,89 A  2,11L.

QUESTA VALUTAZIONE E’ STATA POSSIBILE GRAZIE ALLA QUANTIFICAZIONE DELL’ESCREZIONE URINARIA DI ISOPROSTANO PGF2a, UTILIZZATO COME MARCATORE SPECIFICO DI SOFFERENZA IPOSSICA TISSUTALE, RIDUCENDONE DI OLTRE IL CINQUANTA PERCENTO, DOPO L’USO DI ZANTOX PER UN PERIODO DI QUARANTA GIORNI.

DA STUDI CONDOTTI POSSIAMO DIMOSTRARE LA STRETTA CORRELAZIONE  TRA LA PRESENZA DELL ‘ANALITA E I DANNI  DERIVANTI DAL FUMO.

I COMPOSTI FENOLICI, RAPPRESENTANO UNA VASTA GAMMA DI COMPOSTI ACCOMUNATI DALLA PRESENZA DI UN ANELLO AROMATICO CON UNO O PIU’ SOSTITUENTI IDROSSILICI. IL PRODOTTO DI PARTENZA PER LA BIOSINTESI DELLA MAGGIOR PARTE DEI FENOLI E’ L’ACIDO SHICHIMICO.

I POLIFENOLI SONO IDROSOLUBILI E NELLE CELLULE SONO PRESENTI COME GLICOSIDI.RAPPRESENTANO IL GRUPPO DI FENOLI PIU’ IMPORTANTE PER DIMENSIONI, SEGUITO DA ACIDI FENOLICI, FENOLI SEMPLICI, FENILPROPANOIDI, ANTONI, STILBENI E CHINONI.

MOLTI DEI POLIMERI VEGETALI SONO DI TIPO POLIFENOLICO E UNITA’ FENOLICHE SI RISCONTRANO OCCASIONALMENTE IN PROTEINE, ALCALOIDI E TERPENOIDI.

TRA I POLIFENOLI SICURAMENTE I FLAVONOIDI RIVESTONO UN RUOLO IMPORTANTE IN CAMPO MEDICO IN QUANTO DOTATI DI ATTIVITA’ FARMACOLOGICAMENTE INTERESSANTI.

I FLAVONOIDI SONO COMPOSTI POLIFENOLICI IDROSOLUBILI, PRINCIPALMENTE PRESENTI NELLE PIANTE COME GLICOSIDI. MOLTI DI ESSI, INFATTI, SI RISCONTRANO NEI FIORI, FOGLIE E FRUTTI COME PIGMENTI VEGETALI.

PER MOLTI ANNI L’IMPORTANZA DEI FLAVONOIDI E’ STATA SOTTOVALUTATA DAI FARMACOLOGI CHE LI HANNO ERRONEAMENTE CONSIDERATI COME METABOLITI SECONDARI SENZA GRANDE UTILITA’. IN REALTA’ ESSI POSSIEDONO MOLTE ATTIVITA’ DI INTERESSE FARMACOLOGICO, MESSE IN EVIDENZA ANCHE GRAZIE AI NOSTRI STUDI.

LE ATTIVITA’ BIOLOGICHE DEI FLAVONOIDI ED IN PARTICOLARE DELLE PROANTOCIANIDINE, SONO STATE ESAMINATE  MOLTO APPROFONDITAMENTE NEL CORSO DI QUESTI ANNI; GRAZIE ANCHE AGLI STUDI DI HAVSTEEN  DEL 1983 E DI MORAZZONI E CARINI NEL 1997 SI E’ EVIDENZIATO CHE QUESTI COMPOSTI ESERCITANO UN’ATTIVITA’ PROTETTIVA PER IL TESSUTO CONNETTIVO CHE CIRCONDA I CAPILLARI, INCREMENTANDO LA FUNZIONE DELLA VITAMINA C, AUMENTANDONE L’ASSORBIMENTO E PROTEGGENDOLA DAL DANNO OSSIDATIVO.

I FLAVONOIDI HANNO UNA BUONA AFFINITA’ PER LE PROTEINE, A CUI SI LEGANO FACILMENTE E I

LEGAMI FORMATI CON LE PROTEINE DEL CONNETTIVO HANNO L’EFFETTO DI AUMENTARE IL TONO DEL TESSUTO E DI PREVENIRE COSI’ LA TENDENZA DEL CONTENUTO DEI CAPILLARI A FUORIUSCIRE,RIDUCENDO QUINDI L’EDEMA ASSOCIATO A STASI SANGUIGNA O AD INFIAMMAZIONE. PROPRIO GRAZIE ALLA LORO AFFINITA’PER LE PROTEINE, I FLAVONOIDI, SI LEGANO ANCHE A MOLTI ENZIMI COME LA CICLOSSIGENASI, INIBENDOLI. CIO’ SPIEGA  LA LORO ATTIVITA’ ANTINFIAMMATORIA, RICONOSCIUTA DA SEMPRE DAI FITOTERAPEUTICI.

SICURAMENTE, COME E’ GIA’ STATO DETTO, IL NOSTRO INTERESSE SULL’ATTIVITA’ DI QUESTI COMPOSTI VERTE SOPRATTUTTO SULLA LORO CAPACITA’ ANTIOSSIDANTE.IN PARTICOLARE LE OPC, PROANTOCIANIDINE CONTENUTE NEI SEMI DI VITIS VINIFERA SONO RISULTATE “SCAVENGER”,OSSIA ELIMINATORI DI RADICALI LIBERI, MIGLIORI RISPETTO ALL’ASCORBATO, ALLA VITAMINA C ED ALLA COMBINAZIONE DI VITAMINA E - VITAMINA C  E BETA CAROTENE.

E’ STATO ANCHE DIMOSTRATO CHE LE OPC SONO IN GRADO DI LEGARSI IN MODO PREFERENZIALE  A TESSUTI CARATTERIZZATI DA UN CONTENUTO ELEVATO DI GLICOSAMINOGLICANI COME L’EPIDERMIDE, LE PARETI VASALI O LA MUCOSA GASTROINTESTINALE. CIO’ RENDE LE OPC UTILI  PER INIBIRE LA PERMEABILITA’ VASCOLARE, PER MIGLIORARE LA FORZA DEI CAPILLARI, E LA CIRCOLAZIONE PERIFERICA.

UN ALTRO GRUPPO DI FLAVONOIDI, LE ANTOCIANINE,RESPONSABILI DELLA COLORAZIONE BLU, ROSSO E VIOLA DI ALCUNI FRUTTI COME L’UVA, DIMOSTRANO DI POSSEDERE IMPORTANTI ATTIVITA’ DI INTERESSE MEDICO COME DIMINUIRE LA PRESSIONE ARTERIOSA, RIDURRE L’AGGREGAZIONE PIASTRINICA E I RISCHI CARDIOVASCOLARI PREVENENDO ANCH’ESSI IL DANNO ESERCITATO DAI RADICALI LIBERI.

LA NOSTRA RICERCA QUINDI DIMOSTRA CHE, IN GENERALE, I POLIFENOLI  PRESENTI NELLA BUCCIA D’UVA,(QUERCITINA E CATECHINE) SONO IN GRADO DI SVILUPPARE UNA SERIE DI AZIONI BENEFICHE E PROTETTIVE SUL NOSTRO ORGANISMO GRAZIE SOPRATTUTTO ALLA LORO ELEVATA CAPACITA’ ANTIOSSIDANTE  MA ANCHE GRAZIE A QUELLA DI SAPER LIMITARE L’AGGREGAZIONE PIASTRINICA, DI RIDURRE L’IPERGLICEMIA, L’IPERINSULINEMIA E L’IPERTRIGLICERIDEMIA POST PRANDIALE NEI SOGGETTI DIABETICI.

IN CONCLUSIONE POSSIAMO DIRE CHE L’ASSUNZIONE QUOTIDIANA DI QUESTE SOSTANZE APPORTERA’ BENEFICI AL SISTEMA CARDIOVASCOLARE E RESPIRATORIO, SOPRATTUTTO GRAZIE ALL’ATTIVITA’ ANTIOSSIDANTE CHE CARATTERIZZA QUESTI COMPOSTI ,RIDUCENDO LA PRESENZA DI RADICALI LIBERI DI OLTRE IL 50% PROPORZIONALE ALLA RIDUZIONE DEGLI ISOPROSTANI PGF 2 a QUANTIFICATI NELLE URINE, DIMEZZANDO IL RISCHIO DI PATOLOGIE CORRELATE AL FUMO.

ULTERIORI STUDI CORRELANO LA PRESENZA DI SOFFERENZA IPOSSICA CON DANNI CARDIOVASCOLARI E NEOPLASTICI, ALLA LUCE DI CIO’ POSSIAMO ASSERIRE CHE LA RIDUZIONE DEI ISOPROSTANI  E’ INDICE OLTRE CHE DI RIDUZIONE DEL DANNO DERIVATI DAL FUMO, ANCHE DI RIDUZIONE DI EVENTI NEOPLASTICI.

 DOTT. STEFANO FARALLI

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

ZANTOX 120 compresse

ZANTOX 120 compresse

ZANTOX - Principio attivo del: VITIS VINIFERA